Mai lavarti con dei detergenti per il corpo in un lago!

19Capita sempre più spesso di vedere molte persone che in villeggiatura o in campeggio si lavano con shampoo e altri saponi direttamente in acqua. Anche se l’etichetta sul prodotto dice biodegradabile, non va assolutamente bene lo stesso. Si sta compiendo un’azione che danneggia il nostro pianeta e il suo ecosistema.

Un cosiddetto detergente per il corpo ecologico, anche se contiene meno sostanze chimiche nocive rispetto a un marchio convenzionale, non è assolutamente compatibile per essere versato dentro un corso d’acqua. Che sia un fiume, un lago, un torrente o un mare, non fa la differenza. Stiamo compiendo un’azione che sta danneggiando la purezza delle nostre acque.

Cerchiamo di capire il perché

Il tensioattivo nei saponi (il componente comune a qualsiasi prodotto pulente responsabile dello scioglimento dello sporco) compromette la tensione superficiale dell’acqua, qualcosa che magari sfugge all’occhio umano, ma è fondamentale per tutti gli essere viventi che abitano lì dentro.

Una tensione superficiale più bassa va a diminuire il livello di ossigeno nell’acqua, causando danni ai pesci e ad altri animali acquatici. I tensioattivi che sono presenti nei saponi sono tossici per la vita degli abitanti delle acque in particolare i piccoli invertebrati.

Una gioranta al lago

Parliamo ora del fosforo. Il fosforo ha la fama di essere un elemento dannoso per le acque. Il fosforo nel sapone nutre le alghe e le fa crescere in maniera esponenziale. Questo accade perché il fosforo va ad innalzare il livello di azoto nelle acque e porta alla crescita algosa.

Sempre più persone si accampano in riva a fiumi e laghi e non sarà certo il lavarsi di una singola persona a rovinare l’ambiente. Se però questo è compiuto da centinaia di persone capiamo come questo comprometta il nostro pianeta.

Qual è il comportamento corretto e virtuoso da seguire allora?

Bisogna insaponarsi almeno 61 metri dalla riva. Riempi un secchio d’acqua e usalo per lavarvi a distanza dalla riva. Scavate poi una buca da 6 a 9 pollici di profondità in modo da smaltire il sapone e l’acqua di risciacquo. In questo modo i batteri nel terreno aiutano la corretta biodegradazione del sapone.

Anche i deodoranti, i profumi e il trucco danneggiano l’ambiente se dispersi nell’acqua. Quando andiamo a fare il bagno nel nostro lago preferito ricordiamoci di sciacquarsi a distanza prima di fare una bella nuotata.

Le autorità delle Hawaii hanno segnalato che la loro barriera corallina è stata distrutta da tutti i nuotatori che si immergevano in acqua con creme solari. Pensa al pianeta e fai la giusta scelta ecosostenibile.21

Categorie:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
admin

admin

commenta:

Lascia un commento