Frittelle di acacia: le ricette dolci e salate

Cosa trovi in questo articolo

Le frittelle di acacia sono una squisita pietanza del periodo di maggio. Il profumo della Robinia Pseudoacacia, insieme a quello del sambuco e del tiglio, fanno di maggio il mese dei profumi più buoni dell’anno! E se è vero che il profumo è un richiamo per gli animali, anche per noi umani è così!

Le frittelle di Acacia

Con le ciocche dei fiori di acacia si possono preparare delle fantastiche frittelle, sia dolci che salate. E’ molto semplice e divertente, una ricetta da fare anche con i bambini per insegnare loro la magia della natura!

Raccogliere l’Acacia

Dell’acacia si raccolgono le ciocche fiorite, occorre osservare che i fiori siano ben aperti: possibilmente si raccolgono alla sera, quando sono al culmine del loro tempo balsamico.

Questa è un’attività molto bella da fare con i bambini, e si può insegnare loro ad aver rispetto del ciclo della vita, chiedendo permesso prima di recidere una ciocca di fiori. Una volta raccolta, la si mette in un cestino o in un contenitore, in modo che i fiori non si schiaccino e rovinino. Consigliamo di raccogliere i fiori di acacia in luoghi lontani dalle strade trafficate o da centri urbani.

Preparare le frittelle di acacia

Una volta raccolti, possiamo sciacquare velocemente i fiori, o metterli a bagno in una bacinella di acqua tiepida per un massimo di 15 minuti.

Frittelle dolci

Per preparare le frittelle dolci di acacia serve (per circa 10 frittelle):

  • 5-7 ciocche di fiori di acacia;
  • 5 cucchiai di farina di riso;
  • Acqua fredda frizzante q.b. ;
  • 1 uovo (facoltativo);
  • Zucchero a velo;
  • Olio di semi per friggere.

In una ciotola sbattere l’uovo bene, aggiungere la farina di riso e l’acqua frizzante quanto basta per creare una pastella simile allo yogurt. Aggiungere quindi i fiori di acacia, togliendo i rametti grandi, mescolare bene.

Mettere abbondante olio in una padella per friggere, portandolo ad alta temperatura; quindi, con un cucchiaio prendere un po’ di pastella con i fiori e versarla nell’olio bollente. Lasciare friggere per un paio di minuti, o fin quando sarà ben dorata. Togliere la frittella dall’olio e adagiarla su carta assorbente (potete riciclare anche i sacchetti di carta del pane, sono ottimi asciuga-fritti!). Alla fine spolverare con zucchero a velo e servire calde.

Frittelle salate

Per preparare le frittelle salate di acacia serve (per circa 10 frittelle):

  • 5-7 ciocche di fiori di acacia;
  • 1 zucchina grande o due medie, tagliate verticalmente e finemente;
  • 7 cucchiai di farina di riso;
  • Acqua fredda frizzante q.b. ;
  • 1 uovo (facoltativo);
  • sale q.b.;
  • pepe q.b.;
  • Olio di semi per friggere.

In una ciotola sbattere l’uovo bene, aggiungere la farina di riso e l’acqua frizzante quanto basta per creare una pastella simile allo yogurt. Aggiungere, quindi, i fiori di acacia e le zucchine, togliendo i rametti grandi dai fiori, mescolare bene. Aggiungi un pizzico di sale e pepe.

Mettere abbondante olio in una padella per friggere, portandolo ad alta temperatura; quindi, con un cucchiaio prendere un po’ di pastella con i fiori e zucchine, e versarla nell’olio bollente. Lasciare friggere per un paio di minuti, o fin quando sarà ben dorata. Togliere la frittella dall’olio e adagiarla su carta assorbente (potete riciclare anche i sacchetti di carta del pane, sono ottimi asciuga-fritti!). Alla fine aggiungere un poco di sale (facoltativo) e servire calde.

Buon appetito e buona raccolta!

Categorie:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Ricevi la newsletter sul mondo di StileNaturale

TI parliamo di sostenibilità...
e lo facciamo con Stile

ami la natura?
coccolati con un detersivo naturale

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOCKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità citate.