Mal di schiena: i 7 rimedi dall’arnica allo zenzero

Mal di schiena da sforzo o da postura: in entrambi i casi si può intervenire senza usare gli antidolorifici ma usufruendo ciò che madre natura ci offre! Vediamo tutti i rimedi uno per uno.

Escludendo gli inutili antidolorifici, perché togliere il dolore del mal di schiena, non vuol dire risolvere il problema suggeriamo alcuni rimedi naturali come la fisioterapia, osteopatia, yoga e fitoterapia.

ZENZERO

Se il dolore è causato da uno stato infiammatorio la radice di zenzero può rivelarsi un ottimo rimedio naturale grazie alle sue proprietà antinfiammatorie simili a quelle di un antibiotico naturale.

Ottimo un decotto preparato tagliando la radice a fettine sottili che vanno poi portate ad ebollizione in acqua per almeno 30 minuti. Il liquido ottenuto dovrà essere poi bevuto.
ARTIGLIO DEL DIAVOLO
L’artiglio del diavolo è usatissimo in fitoterapia per tutti i problemi che riguardano le ossa, muscoli e articolazioni e quindi si rivela indicato anche per il mal di schiena. Si può reperire in tintura, compresse, come ingrediente di pomate e come estratto secco.
ARNICA MONTANA
Forte il suo effetto anti infiammatorio al punto da essere considerato il rimedio naturale preferito anche dagli sportivi. L’arnica si trova in commercio sotto forma di capsule o come ingrediente principale di pomate specifiche per i dolori muscolo-scheletrici e per le infiammazioni.
YOGA
Lo yoga, in ognuna delle sue differenti declinazioni, comprende sempre numerose posizioni, dette “asana”, in grado di agire positivamente nei confronti della colonna vertebrale favorendone un corretto allineamento, renderla maggiormente elastica e calmando gli stati dolorosi. Le asana oltre ad alleviare il mal di schiena agiscono sul benessere generale, favorendo il rilassamento, la concentrazione e il recupero delle energie.
ALTRI RIMEDI: SALICE BIANCO, SAMBUCO, LAVANDA

POTREBBE INTERESSARTI la fascia in noccioli di ciliegia (cliccami)

fascia noccioli di ciliegia

Il salice bianco è pianta officinale dal forte potere antinfiammatorio a cui vengono attribuiti poteri analgesici, ma è sconsigliato durante l’allattamento.
Per le zone lombari potrebbero essere d’aiuto anche le compresse calde o fredde da utilizzare attraverso cuscini riscaldati o raffreddati, borse dell’acqua calda o per il ghiaccio. Il freddo allieva i dolori, mentre il calore riattiva la circolazione e rilassa i muscoli.
Il sambuco è ottimo per il mal di schiena se è base di un’ottima tisana, soprattutto per chi soffre di reumatismi. L’olio essenziale di lavanda infine è tra gli oli essenziali maggiormente riconosciuti per le proprietà rilassanti per la cura del mal di schiena.

 

 

Categorie:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Nadia Fondelli

Nadia Fondelli

Giornalista viaggiatrice è fondatrice, redattore e direttore del magazine trilingue Toscana&Chianti News che ha contribuito a far crescere l’immagine della Toscana nel mondo e che nel 1996 è stato fra  i primi mensili italiani presenti sul web.Ha contribuito alla rinascita dello storico settimanale calcistico-satirico ll Brivido Sportivo, ha collaborato alla creazione de Il Reporter ed è stata caporedattore di Oriente Press.Attualmente dirige il mensile cultural-turistico on line The Tuscany e si occupa di terzo settore, sport e salute.All’attivo anche due libri: 80 anni di storia Fiorentina scritto col noto giornalista sportivo Paolo Melani e Chat-line, dalla trasgressione alla solitudine con la grafologa televisiva Mirka Cesari.

commenta:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ami la natura?
coccolati con un detersivo naturale

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOCKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità citate.

Bentornato!

Inserisci i tuoi dati per accedere:

[wlm_loginform]