Toscana dei Medici: il fiore di Cosimo III

Cosa trovi in questo articolo

Un gelsomino per aromatizzare il cacao: era il Sambac il mugherino del Granduca di Toscana

Cosimo III dei Medici fece costruire appositamente a alla villa medicea di Castello, nei pressi di Firenze, una serra speciale dedicata alla sua pianta preferita il gelsonimo Sambac, poi chiamato Granduca Cosimo III di Toscana. La serra si chiamava “la stufa del Sambac”, dove appunto una stufa stemperava i rigori dell’inverno fiorentino e le finestre volgenti verso sud facevano il resto. Fiore inebriante il Sambac non gradisce le temperature basse per questi il  Granduca lo coltivava con amore al fine di addolcire e profumare le tazze di cacao caldo di cui era ghiotto. Antica cultivar indiana dai fiori doppi, ricorda la gardenia anche nel profumo, fiorisce da maggio a settembre e si può legare a supporti e graticci. Esemplari di diverse misure ed età si possono trovare da Filippo Figuera del vivaio Malvarosa Catania. 
Per acquisti e spedizioni telefonare 3333609481. www.malvarosa.it

Categorie:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Ricevi la newsletter sul mondo di StileNaturale

TI parliamo di sostenibilità...
e lo facciamo con Stile

ami la natura?
coccolati con un detersivo naturale

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOCKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità citate.