Slow Food e la “Cucina regionale”

Cosa trovi in questo articolo

Tutti sanno cosa sono i bucatini all’amatriciana e tutti (o quasi) sono in grado di cucinare un pollo alla cacciatora o di preparare una zuppa inglese. Ma la bazzofia, la selinka, i vincisgrassi, lo stocco a ghiotta, i batsoà, il tafelspitz, i tordi finti, il bustrengo? La conoscenza delle tecniche ma anche della storia di piatti come questi difficilmente valica i confini delle rispettive regioni. Per divulgarla, Slow Food ha chiesto a cuoche e cuochi dei locali segnalati nella guida Osterie d’Italia di spiegare come preparano i capisaldi dei loro menù. Il risultato sono 630 ricette della più schietta tradizione gastronomica di territorio, redatte con precise indicazioni di dosi e tempi, in modo da renderne possibile l’esecuzione anche ai non esperti. Ogni piatto – antipasto, primo, secondo, contorno, dessert – è non solo descritto ma raccontato, con un commento che riferisce ipotesi sulle sue origini, leggende, aneddoti, confronti con altre cucine: una formula caratteristica della collana Ricette di Osterie d’Italia, che con questo volume intende dare una panoramica rappresentativa di tutte le aree gastronomiche del Buon Paese. Per saperne di più: http://store.slowfood.it/store_it/pagine/dettagli.lasso?cod=9788884992260

Categorie:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Ricevi la newsletter sul mondo di StileNaturale

TI parliamo di sostenibilità...
e lo facciamo con Stile

ami la natura?
coccolati con un detersivo naturale

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOCKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità citate.