Pasticcio di verza vegan di Sara Turrini

Cosa trovi in questo articolo

Una gustosa ricetta con i prodotti di stagione, biologici e a chilometro zero

Il pasticcio di verza vegan di Sara Turrini di Arezzo, è nato per valorizzare i prodotti di stagione come la verza biologica.Preparare la besciamella mettendo in una pentolina l’olio, la farina, il sale e la noce moscata e facendo incorporare con una frustina un po’ di latte.
Mettere su fuoco basso e man mano che il composto si rapprende aggiungere il latte (non deve essere freddo!).
Pulire la verza ed affettarla sottilmente. Mettere in una padella l’olio e far scaldare, poi aggiungere la verza, il sale e il timo e far saltare 7-8 minuti, aggiungendo poca acqua se necessario (deve rimanere croccante e non brodosa).
Lessare le patate a pezzetti senza farle ammorbidire troppo.
Preparare la pasta mischiando e impastando gli ingredienti poi stenderla in due cerchi che poi andranno bucherellati: uno della circonferenza della teglia (22 cm) e uno più grande (la circonferenza della teglia, più l’altezza e un margine di bordo di un centimetro circa).
Preparare il ripieno amalgamando delicatamente verza, patate e besciamella e aggiungendo un filo d’olio extravergine di oliva e sale.Il pasticcio di verza vegan di Sara Turrini di Arezzo, è nato per valorizzare i prodotti di stagione come la verza biologica.

PER FAR ARRIVARE SARA IN FINALE CLICCA “MI PIACE”  SULLA FOTO PUBBLICATA SU FACEBOOK (CLICCA QUI E LA TROVI).
PARTECIPA ANCHE TU ALLA MARATONA: LEGGI COME FARE SU STILE NATURALE (CLICCA QUI)

Ingredienti

Per la besciamella

  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 6 cucchiai di farina di grano integrale
  • 315ml di latte di soia naturale
  • un pizzicodi sale
  • noce moscata q.b.

Per il ripieno

  • mezzo cavolo cappuccio o verza
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • timo q.b.
  • un pizzico di sale
  • acqua q.b.
  • 300gr di patate crude

Per la pasta

  • 190gr farina integrale (farro, grano)
  • 30gr semola rimacinata
  • cremor tartaro 7-8gr (2ucchiaini)
  • un pizzico sale
  • 100gr di acqua
  • 2 cucchiai olio extravergine di oliva più quello per oliare la teglia e il pasticcio

Preparazione
Preparare la besciamella mettendo in una pentolina l’olio, la farina, il sale e la noce moscata e facendo incorporare con una frustina un po’ di latte.
Mettere su fuoco basso e man mano che il composto si rapprende aggiungere il latte (non deve essere freddo!).
Pulire la verza ed affettarla sottilmente. Mettere in una padella l’olio e far scaldare, poi aggiungere la verza, il sale e il timo e far saltare 7-8 minuti, aggiungendo poca acqua se necessario (deve rimanere croccante e non brodosa).
Lessare le patate a pezzetti senza farle ammorbidire troppo.
Preparare la pasta mischiando e impastando gli ingredienti poi stenderla in due cerchi che poi andranno bucherellati: uno della circonferenza della teglia (22 cm) e uno più grande (la circonferenza della teglia, più l’altezza e un margine di bordo di un centimetro circa).
Preparare il ripieno amalgamando delicatamente verza, patate e besciamella e aggiungendo un filo d’olio extravergine di oliva e sale.
Ungere la teglia di olio e appoggiarvi il cerchio più grande, poi disporvi il ripieno disponendolo più alto al centro, un po’ a cupola e infine appoggiarvi il cerchio piccolo.
Rimboccare i bordi e ungere con un po’ di olio extravergine di oliva.
Infornare nel forno caldo a 180º statico: 35 minuti poi estrarre e riungere nuovamente la superficie per poi reinfornare per 5 minuti col solo grill superiore.
Si gusta al meglio da fredda (temperatura ambiente) ed è l’ideale per un pic nic.


PER FAR ARRIVARE SARA IN FINALE
CLICCA “MI PIACE”  SULLA FOTO PUBBLICATA SU FACEBOOK (CLICCA QUI E LA TROVI).
PARTECIPA ANCHE TU ALLA MARATONA: LEGGI COME FARE SU STILE NATURALE (CLICCA QUI)

 

Categorie:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Ricevi la newsletter sul mondo di StileNaturale

TI parliamo di sostenibilità...
e lo facciamo con Stile

ami la natura?
coccolati con un detersivo naturale

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOCKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità citate.