Il Richiamo del Bosco: il B&B tra faggi e castagni dove praticare il tai-chi

Cosa trovi in questo articolo

Da Carla Soffritti un centro di ristoro ecologico in armonia con l’ambiente e con l’upcycling

Molti bed&breakfast hanno un giardino, il Richiamo del Bosco offre ai suoi ospiti 1.100 ettari di prati con querce, faggi, castagni e rovere immersi nel silenzio. Il Richiamo del Bosco è un b&b decisamente fuori dal comune. Una casa all’interno del parco Boschi di Carrega a Sala Bagnaza, a 15 km da Parma. Architettura ecologica e creatività contemporanea. Tutto nasce da un’idea di Carla Soffritti, giornalista di turismo e responsabile dell’ufficio stampa Ella Studio (www.ella.it). Un’avventura nata quasi per caso “Ai Boschi di Carrega mi ha portato anni fa mio marito per farmi innamorare di lui – spiega Carla – E ci è riuscito. La ristrutturazione è durata quattro anni. L’idea è stata quella di creare un ambiente che non distraesse lo sguardo dalla bellezza del paesaggio e al tempo stesso usasse materiali che arrivano dalla natura come legno e pietra. Il risultato è un’oasi di tre camere per gli ospiti: due doppie e una singola. Qui le giornate passano tra passeggiate nel bosco e visite al Centro Levati per imparare a riconoscere le piante e gli animali. Durante la stagione mite è bello dondolarsi nelle amache sotto il portico. E d’estate, sempre restando sull’amaca, si godono magnifici tramonti. In casa a disposizione anche un dojo per praticare arti marziali o altri tipi di discipline sportive. A richiesta vengono organizzati corsi individuali o collettivi di tai-chi e di karate, entrambi tenuti da maestri esperti, e periodicamente di cucina naturale. Oggi il vero lusso è vivere in armonia e in continuità con la natura. Anche stando all’interno, sembra di vivere all’aria aperta, e dalle grandi vetrate si scorgono i caprioli che ogni tanto arrivano a farci visita”.
Il Richiamo del Bosco è immerso nel primo parco protetto dell’Emilia Romagna, quindi la filosofia non poteva che essere eco. Studiato e progettato per essere in perfetta armonia con l’ambiente, è stato realizzato seguendo le direttive ecologiche più coerenti come il riscaldamento alimentato in tre diversi modi: con pannelli solari termici, caldaia a legna, caldaia a condensazione. Tutto è penato per creare continuità tra l’interno e l’esterno della casa come se le stanze non avessero pareti e la casa diventasse il proseguimento naturale del territorio. I mobili sono stati creati dalle mani esperte di Alessandro Mora (alessandromora.com) che ha utilizzato materiali di recupero.
“Abbiamo voluto dare una nuova funzione e un’estetica d’alto livello a oggetti di seconda mano e agli scarti di produzione – continua Carla Soffritti – Non più recycling, ma upcycling. Seguendo l’idea del non spreco. Come sfruttare al meglio il ciclo di vita di un prodotto non solo per ammortizzare costi e inquinamento ma soprattutto per reinterpretare, migliorandoli, gli oggetti in disuso. Individuando una seconda vita per gli oggetti di scarto significa, in fondo, dare a noi stessi una seconda chance per goderceli. Probabilmente di più”.

B&B Il Richiamo del Bosco – via Capanna 18, nel cuore del parco Boschi di Carrega – 43038 Sala Baganza (Parma) – tel. 05211817490/ 3358388895 – [email protected]www.ilrichiamodelbosco.it

Maria Cristina Righi

Categorie:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Ricevi la newsletter sul mondo di StileNaturale

TI parliamo di sostenibilità...
e lo facciamo con Stile

ami la natura?
coccolati con un detersivo naturale

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOCKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità citate.