Alberi luminosi: quando la clorofilla illumina la notte grazie alle nano particelle d’oro

Cosa trovi in questo articolo

Il futuro vedrà i lampioni essere sostituiti da alberi che brillano di luce propria? A detta del Dott. Yen Hsun Su la recente scoperta fatta dagli scienziati dell’Accademia Sinica e dall’Università di Taipei da lui capitanati, ha gettato solide basi affinchè questo si trasformi in realtà.
Nel corso di alcuni esperimenti per trovare delle alternative all’illuminazione a LED il gruppo di Taiwan ha visto che impiantando delle nano particelle d’oro dalla forma simile a dei ricci su delle piante di Bacopa caroliniana, le foglie producevano un’aura luminosa rossastra.

Le nano particelle doro infatti favoriscono la naturale bioluminescenza della clorofilla e inducono la produzione di una diffusa fluorescenza rossastra.
E’ noto che la linfa vitale delle piante, che assorbe la luce e colora di un verde brillante il fogliame, emette spontaneamente una luminescenza di colore rosso se esposta ad una lunghezza d’onda superiore ai 400 nm (nello spettro elettromagnetico tra i 400 ed i 100 nm abbiamo i raggi ultravioletti, mentre la luce visibile si colloca tra i 700 ed i 400 nm); le particelle d’oro emettono invece una fluorescenza violetta proprio intorno ai 400 nm.
La scoperta potrebbe portare davvero a una rivoluzione se si pensa agli effetti che potrebbe avere in termini di impatto ambientale. 
Gli alberi-lampione potrebbero essere usati per illuminare le strade e favorirebbero allo stesso tempo sia il risparmio energetico sia l’assorbimento di anidride carbonica in quanto la luminescenza stimolerebbe i cloroplasti a svolgere la fotosintesi. Inoltre andrebbe a sostituire l’illuminazione a LED che sebbene rappresenti oggi l’ultimo ritrovato della tecnica in quanto a efficienza, i diodi contengono sostanze chimiche come la polvere di fosforo che sono altamente tossici.
Ancora tuttavia tante cose restano da appurare, ad esempio l’effetto di tale trattamento su altre piante e se ci possono essere degli effetti collaterali 
Foto: Paul Dex 

Categorie:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Ricevi la newsletter sul mondo di StileNaturale

TI parliamo di sostenibilità...
e lo facciamo con Stile

ami la natura?
coccolati con un detersivo naturale

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOCKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità citate.