Strage di pipistrelli: negli Usa morti 1 milione di esemplari

Cosa trovi in questo articolo

La causa: una malattia chiamata “sindrome del naso bianco” un fungo scoperto nel 2006

Un fungo sta mietendo vittime tra i pipistrelli americani. Lo ha reso noto il U.S. Fish and Wildlife Service che ha deciso di iniziare un’indagine di 90 giorni per capire se le due specie di pipistrelli colpite sono da considerare a rischio.
Il fungo scoperto nel 2006 è all’origine della cosiddetta sindrome del naso bianco poiché fa comparire sul naso dei pipistrelli colpiti delle macchie bianche sul muso e sulle ali.
La malattia ha ucciso fin’ora più di un milione di esemplari.
In particolare le specie più colpite sono due appartenenti alla famiglia dei vespertilionidi il Myotis leibii il più piccolo pipistrello d’America  e Myotis septentrionalis detto anche pipistrello dalle  lunghe orecchie.
Intanto le agenzie che si occupano della protezione della fauna selvatica hanno preso provvedimenti per arrestare l’epidemia incluso vietare l’accesso alle caverne dove vivono questi mammiferi.

 

Categorie:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Ricevi la newsletter sul mondo di StileNaturale

TI parliamo di sostenibilità...
e lo facciamo con Stile

ami la natura?
coccolati con un detersivo naturale

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOCKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità citate.