La rosa di Gerico è un portafortuna. Come acquistarla online

La rosa di Gerico è una pianta curiosa: se lasciata senza acqua si secca, per poi rinascere ad ogni annaffiatura. Nella tradizione popolare si ritiene un potente portafortuna.

La rosa di Gerico viene chiamata anche pianta della Resurrezione per la sua capacità di rinverdire le foglie solo con un po’ di acqua tiepida. La rosa di Jerico ha tanti nomi più o meno esatti: rosa di Gerico, rosa di Jerico, rosa di jericho ma tutti designano questa bella pianta proveniente dalle aree desertiche.

ROSA DI GERICO CURA, ROSA DI JERICHO ACQUISTO

E’ necessario utilizzare per bagnare la pianta dell’acqua tiepida che non vada sotto i 25° e che non superi i 30°.

ROSA DI GERICHO SIGNIFICATO

Una leggenda dice che l’acqua racchiusa tra i rametti della Rosa di Jericho dissetò la vergine Maria durante il viaggio che intraprese per Nazaret.

ROSA DI GERICO VENDITA

Puoi acquistare la rosa di Gerico sfusa oppure in confezione regalo trasparente, con piattino in terracotta e istruzioni per l’uso.Viene chiamata anche pianta della Resurrezione per la sua capacità di rinverdire le foglie solo con un po’ di acqua tiepida. La rosa di Gerico ha tanti nomi più o meno esatti: rosa di Jericho, rosa di Jerico, rosa di Gerico ma tutti designano questa bella pianta proveniente dalle aree desertiche. La sua peculiarità è quella di chiudersi a riccio ed essiccarsi fino a parere morta, in realtà bastano poche gocce d’acqua per renderla di nuovo verde, aperta e fresca. In tutta Europa è ritenuta una pianta che portafortuna, per questo è bene augurante donandola nelle festività ricorrenti: Natale, compleanni, lauree, matrimoni e battesimi.

 

 GUARDA TUTTE LE OFFERTE CLICCA L’IMMAGINE!

[btn src=”https://www.stilenaturale.com/wp-content/uploads/2015/04/confezione-regalo-rosa-di-gerico-jericho-pianta-selaginella-lwpidophylla-300×300.jpg” titolo=”SCOPRI LE OFFERTE!” testo=”Guarda ora le offerte del giorno della rosa di Gerico confezione regalo!” linkurl=”http://shop.stilenaturale.com/it/regali/20-rosa-di-gerico.html?search_query=rosa+di+gerico&results=3″ check=”true”][/btn]

 

ROSA DI GERICO CURA
E’ necessario utilizzare per bagnare la pianta dell’acqua tiepida che non vada sotto i 25° e che non superi i 30°. A seconda della temperatura dell’acqua (meglio quella piovana o demineralizzata) le foglie prenderanno un diverso colore di verde. Per le prime volte sarebbe meglio inumidire anche la parta alta della rosa con uno spruzzino. Si pone comunque un po’ d’acqua nella ciotola di terracotta, tanto che bagni le radici e si aspetta che si apra. Teniamo presente che la pianta va rispettata e non va lasciata in acqua per più di 4 giorni. Togliendo l’acqua questa si secca e si richiude. Bisogna aspettare almeno 20 giorni prima di bagnarla di nuovo


ROSA DI GERICO SIGNIFICATO

Una leggenda dice che l’acqua racchiusa tra i rametti della Rosa di Jericho dissetò la vergine Maria durante il viaggio che intraprese per Nazaret. Per questo motivo la Madonna dette alla pianta l’immortalità. Altra leggenda vuole che fosse stata introdotta in Europa dai Crociati che raggiunsero la Terra Santa.

ROSA DI GERICO ACQUISTO – VENDITA
Puoi acquistare la rosa di Gerico sfusa oppure in confezione regalo trasparente, con piattino in terracotta e istruzioni per l’uso.

 

 LA  VIDEO PRESENTAZIONE


 

 

Categorie:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Giulia Landini

Giulia Landini

Blogger e giornalista, Giulia Landini si occupa di ecologia applicata. Sperimenta la decrescita, cucina sostenibile, l’autoproduzione in tutte le sue forme zappettando nel suo orto urbano e sperimentale di 60 metri quadrati. Scrive per Stile Naturale, L’Altra Medicina Magazine, Style.it, oltre a condurre corsi di panificazione naturale, cucina vegetariana e crudista, trasformazione alimentare, autoproduzione di detersivi naturali in tutta Italia. Nel suo blog, seminterra, parla di come portare la decrescita in casa propria divertendosi. È uscito il suo primo libro, ‘Ecologia del Risparmio’, per la casa editrice bolognese La Linea, dove parla di come vivere una vita a impatto zero. Anche per il portafoglio.

commenta:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ami la natura?
coccolati con un detersivo naturale

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOCKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità citate.

Bentornato!

Inserisci i tuoi dati per accedere:

[wlm_loginform]