Più acqua potabile alle popolazioni povere

L’89% della popolazione mondiale è stata raggiunta dall’acqua potabile, lo annunciano le Nazioni Unite

Raggiunto, con 5 anni di anticipo, l?obbiettivo del millennio per lo sviluppo delle Nazioni Unite sull?acqua potabile: l?89% della popolazione mondiale, ovvero la soglia minima stabilita dalle Nazioni Unite da raggiungere entro il 2015 è già stata raggiunta.

Secondo il programma di monitoraggio dell?Organizzazione Mondiale della Sanità e Unicef 6.1 miliardi di persone ha già l?accesso a fonti idriche sicure, circa l?1% in più rispetto all?obbiettivo prefissato secondo la dichiarazione del millennio firmata nel 2000.

Sicuramente una bella notizia per il futuro dell?umanità e per lo sviluppo sostenibile, occorre però essere cauti: come fanno notare i due organismi delle Nazioni Unite, l?11% della popolazione non ha ancora accesso all?acqua potabile ed è priva delle condizioni igienico-sanitarie di base. Inoltre sempre secondo il report del programma di monitoraggio è possibile che i dati sull?accesso all?acqua siano troppo ottimisti.Raggiunto, con 5 anni di anticipo, l’obbiettivo del millennio per lo sviluppo delle Nazioni Unite sull’acqua potabile: l’89% della popolazione mondiale, ovvero la soglia minima stabilita dalle Nazioni Unite da raggiungere entro il 2015  è già stata raggiunta.

Secondo il programma di monitoraggio dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e Unicef 6.1 miliardi di persone ha già l’accesso a fonti idriche sicure, circa l’1% in più rispetto all’obbiettivo prefissato secondo la dichiarazione del millennio firmata nel 2000.

Sicuramente una bella notizia per il futuro dell’umanità e per lo sviluppo sostenibile, occorre però essere cauti: come fanno notare i due organismi delle Nazioni Unite, l’11% della popolazione non ha ancora accesso all’acqua potabile ed è priva delle condizioni igienico-sanitarie di base. Inoltre sempre secondo il report del programma di monitoraggio è possibile che i dati sull’accesso all’acqua siano troppo ottimisti. Sicuramente non ci dicono quanto queste risorse idriche siano effettivamente buone e soprattutto sostenibili perché analizzare la qualità dell’acqua in alcuni paesi sarebbe un operazione molto costosa e complessa.

Nonostante i limiti, il segretario generale Ban Ki-Moon ha affermato che il raggiungimento di questo obbiettivo dimostra che gli obbiettivi di sviluppo del millennio non sono un sogno ma possono essere raggiunti con l’impegno di tutti.

Fonte: guardian.co.uk

Categorie:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Letizia Materassi

Letizia Materassi

commenta:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ami la natura?
coccolati con un detersivo naturale

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOCKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità citate.

Bentornato!

Inserisci i tuoi dati per accedere:

[wlm_loginform]