I lavori nell’orto sinergico e naturale ad aprile

Orto d’aprile sinergico! Qui la vita riprende il suo grande e perpetuo ritmo, è il momento questo di darsi da fare

In aprile i lavori nell’orto sinergico e naturale sono decisamente ripresi, il clima si fa sempre più mite e la terra calda, soprattutto se avete utilizzato la pacciamatura come scrivevamo nel post dei lavori nellorto di marzo.

L’orto sinergico di aprile inizia ad essere già in movimento, e la prima cosa da fare, per chi ha un orto sinergico da almeno due anni, è quella di arieggiare i bancali o i cassoni, chiamati anche aiuole,   servendosi di una forca e praticando dei buchi qua e là incidendo la terra ma senza smuoverla eccessivamente. Questo procedimento è consigliabile farlo al tramonto, in modo che l’umidità della notte e la rugiada si depositi sulla terra per nutrirla, ogniqualvolta che la vediamo troppo secca e dura.

ORTO D’APRILE SINERGICO: SEMINE E LAVORI IN LUNA CALANTE

È finalmente il momento di seminare i tipici frutti estivi in coltura protetta, angurie, meloni, zucchine: a questo proposito leggi come si autocostruisce un semenzaio in pieno campo è possibile già seminare il cardo, il cetriolo, il fagiolo e il fagiolino, la lattuga e il radicchio da taglio, il pomodoro, il ravanello. Per chi abita nei climi più caldi e temperati, la semina in orto sinergico del melone, anguria e zucchine può avvenire anche in pieno campo.

Aprile è anche il mese giusto per la divisione del cespo di piante aromatiche come l’erba cipollina, la menta, la melissa, la maggiorana.
Per chi avesse già in precedenza seminato alcune specie, ecco che sarà possibile trapiantare in piena terra anguria, cavolo, cetriolo, cetriolino, lattuga, melanzana, peperone, peperoncino, pomodoro, sedano, zucca, zucchino. Il fragoleto viene controllato e si tolgono le foglie secche.

stile naturale promo

ORTO D’APRILE SINERGICO: SEMINE E LAVORI IN LUNA CRESCENTE

Ecco che anche in luna crescente è bene prendersi del tempo per lavorare nell’orto sinergico. Si seminano in luna crescente di aprile le specie annuali a fioritura estiva e autunnale, tenendole all’ombra durante il giorno. Si invasano e spuntano gli aranci e le piante da serra fredda.
A dimora è ora il momento di piantare i bulbi e tuberi a fioritura estiva e autunnale purché ben germogliati e le specie da fiore perenni con il pane di terra.

LE CONSOCIAZIONI DI ORTAGGI E PIANTE AROMATICHE NELL’ORTO D’APRILE SINERGICO

Innanzi tutto vi consigliamo di fare delle bordure vegetali di protezione alle aiuole del vostro orto sinergico: le bordure si fanno a una distanza di circa mezzo metro dalle aiuole, le chiome degli alberi in estate proteggeranno alcune colture, quindi sarà bene seminare o trapiantare ortaggi che hanno necessità della mezza ombra. Così a nord è consigliabile porre il ciliegio o fico, ginepro o alloro; a nord ovest bene il pero; a ovest metteremo il melo, il susino o un nocciolo, pesco o albicocco; una bordatura vegetale perfetta al sud è quella di rose anche rampicanti, o di biancospino; infine, a est si addice una bordura di ribes o more, topinambur.
Ricordiamo, poi, l’importanza dei fiori in mezzo alle aiuole o come bordatura interna: in questo articolo vi avevamo spiegato quali sono i più adatte.

SCOPRI LE OFFERTE SUL NEEM IDROSOLUBILE

neem-idrosolubile-per-la-cura-delle-piante-50-ml

In merito alle consociazioni favorevoli di aprile, ecco quelle indicate per la buona riuscita di un orto d’aprile sinergico.
Fagioli – cavoli , porri, sedani, mais, cetrioli
Barbabietola rossa – cavolo rapa , cipolla
Fagiolini – sedani , cetrioli , cavolo, carote
Pomodori – prezzemolo, cipolla, cavoli, sedano, basilico, fagiolo nano
Piselli – cavolo, sedano, patate
Insalate – rafano, fagiolo, cetriolo, rape rosse, barbabietola
Patate – fave e piselli, tagete

NON SONO FAVOREVOLI NELL’ORTO SINERGICO

Fagioli – cipolle
Barbabietola – pomodori
Patate – cipolle
Pomodoro – zucchino o cetriolo

NEWSLETTER 1

LEGGI ANCHE

 

 

 

Categorie:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Giulia Landini

Giulia Landini

Blogger e giornalista, Giulia Landini si occupa di ecologia applicata. Sperimenta la decrescita, cucina sostenibile, l’autoproduzione in tutte le sue forme zappettando nel suo orto urbano e sperimentale di 60 metri quadrati. Scrive per Stile Naturale, L’Altra Medicina Magazine, Style.it, oltre a condurre corsi di panificazione naturale, cucina vegetariana e crudista, trasformazione alimentare, autoproduzione di detersivi naturali in tutta Italia. Nel suo blog, seminterra, parla di come portare la decrescita in casa propria divertendosi. È uscito il suo primo libro, ‘Ecologia del Risparmio’, per la casa editrice bolognese La Linea, dove parla di come vivere una vita a impatto zero. Anche per il portafoglio.

commenta:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ami la natura?
coccolati con un detersivo naturale

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOCKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità citate.

Bentornato!

Inserisci i tuoi dati per accedere:

[wlm_loginform]