Stop all’olio di palma nei prodotti Coop

Cosa trovi in questo articolo

La Coop sceglie: niente più olio di palma negli ingredienti dei prodotti a proprio marchio. Da oggi ritirati tutti i lavorati. Scaffali vuoti e scuse ai clienti, con l’assicurazione che a breve torneranno nuovi prodotti con l’olio extravergine di oliva. Una vittoria per le associazioni di consumatori italiane.

Gli scaffali della nota catena di distribuzione italiana, la Coop, sembrano appena usciti da un embargo. Da oggi, niente più prodotti a marchio Coop con l’olio di palma. Lo annunciano i volantini appesi negli scaffali vuoti.  Si legge quindi: ” In seguito alla pubblicazione del dossier Efsa (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare, ndr) che evidenzia la presenza di alcuni composti contaminati nell’olio di palma, il cui consumo con percentuali importanti viene sconsigliato soprattutto a bambini e adolescenti, il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha chiesto al Commissario Europeo per la salute e la sicurezza alimentare Vytenbis Sndriukaitis di avviare una verifica urgente e approfondita”.

olio di palma
Le foto si riferiscono alla Coop di via Madonna della Querce a Firenze

 

NIENTE OLIO DI PALMA PER PRECAUZIONE

In attesa di avere valutazioni più precise da parte dell’Unione Europea la Coop “coerentemente con il principio di precauzione”, ha sospeso la produzione dei prodotti a proprio marchio che contengono olio di palma. Già da tempo si era provveduto a a sostituire 100 prodotti delle linee bambini “Crescendo” e “Club 4-10”, così come i prodotti della linea bio Viviverde e nella crema spalmabile Solidal Coop.

olio di palma
Le foto si riferiscono alla Coop di via Madonna della Querce a Firenze

 

SCAFFALI VUOTI

Tra le grandi marche da oggi mancheranno i prodotti a marchio Coop, ma si assicura che si sta accellerando il processo di sostituzione dell’olio di palma con il più sano e consigliato olio extra vergine di oliva.

VITTORIA DELLE ASSOCIAZIONI

Una vittoria a tutto tondo per le associazioni dei consumatori italiane e internazionali che da tempo combattono l’uso dell’olio di palma.

NEWSLETTER 1

LEGGI ANCHE

Olio di palma, Adiconsum: “serve chiarezza nelle etichette”

 

Categorie:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Ricevi la newsletter sul mondo di StileNaturale

TI parliamo di sostenibilità...
e lo facciamo con Stile

ami la natura?
coccolati con un detersivo naturale

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOCKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità citate.