L’albero di Natale che va ad energia cinetica degli elfi

Cosa trovi in questo articolo

Si trova a Milton Keynes in Gran Bretagna il primo albero di Natale che si illumina attraverso l’energia cinetica, un’invenzione ecologica e simpatica

Che ci fanno questi elfi di fronte all’albero di Natale di questo centro commerciale? La risposta potrebbe essere scontata ma la verità è che non si tratta della solita animazione per i bambini come sarebbe logico pensare.
Siamo a Milton Keynes in Gran Bretagna dove si trova il primo albero di Natale illuminato attraverso l’energia cinetica. I folletti in realtà contribuiscono ad alimentare l’illuminazione dell’albero grazie a un invenzione che si chiama Pavegen.

Si tratta di una specie di tappeto fatto con gomma e altro materiale riciclato che sfrutta l’energia cinetica. Ogni passo o salto fatto su Pavegen produce energia. Tutti non solo i folletti possono contribuire quindi a far illuminare le lucine dell’albero.

albero di natale

Secondo l’amministratore delegato e fondatore di Pavegen ogni anno per illuminare gli alberi di Natale nel mondo vengono utilizzate 7,7 miliardi di Kilowattora di energia da combustibili fossili. La stessa energia che servirebbe a coprire il fabbisogno energetico di una metropoli come Londra per tre anni.
Pavegen può essere usato anche all’aperto perché è resistente all’acqua e sarà possibile trovarlo anche ai prossimi giochi olimpici di Londra.

 

Categorie:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Ricevi la newsletter sul mondo di StileNaturale

TI parliamo di sostenibilità...
e lo facciamo con Stile

ami la natura?
coccolati con un detersivo naturale

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOCKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità citate.