Gravidanza felice: l’Anateoresi prenatale a Terra Futura

Sabato 21 maggio a Terra futura si terrà il convegno dal titolo ‘Induzione regressiva allo stadio prenatale Possibile? A che serve? Note sulla gravidanza’

L’Anateoresi prenatale per le donne in gravidanza è un percorso percettivo-emozionale che permette di entrare in contatto col proprio bambino partendo da un rilassamento profondo. Sabato 21 maggio alla Fortezza da Basso a Firenze, alle ore 16.30, in occasione della manifestazione Terra Futura (ingresso gratuito) Alberto Greco, insieme a Gabriele Duma, docente e operatore di Anateoresi, con il coordinamento di Daniela Gavazzi, psicopedagogista, terrà il convegno dal titolo “Induzione regressiva allo stadio prenatale. Possibile? A che serve? Note sulla gravidanza”. Alberto Greco sarà anche presente nella sezione Salute e Benessere di Terra Futura presso lo stand di discipline naturali Progetto O+A.

Questa disciplina naturale nasce dagli studi dello spagnolo Joaquin Grau, che ritiene che i disturbi di origine fisica e psichica degli adulti siano da ricondurre a eventi traumatici di natura emozionale collocabili nel periodo compreso tra il concepimento e i primissimi anni di vita.
In accordo con le teorie di famosi medici che si sono occupati del parto dolce, come Frédérick Leboyer, Michel Odent e molti altri, Grau ritiene non solo che sia fondamentale per la salute del piccolo che il parto avvenga rispettando le esigenze della madre, alla ricerca di un modo naturale e fisiologico di partorire, cercando il contatto pelle a pelle, curando l’ambiente in cui avviene la nascita, dalle luci ai colori ai suoni, lasciando il bambino libero di cercare subito il seno e molto altro ancora, ma che ci si debba prendere cura anche dei nove mesi di gestazione, poiché a suo avviso una buona gravidanza, serena, protetta quanto possibile da tensioni, stress e paure, ha come risultato un buon parto.

Il metodo che propone l’Anateoresi permette di lavorare sul contatto di amore e di presenza con il proprio bambino – che sono gli elementi principali per una buona gestazione – partendo da un rilassamento iniziale e proponendo delle visualizzazioni che si trasformano in percorsi percettivi attraverso il proprio corpo per arrivare poi al bambino. L’esperienza del contatto col bambino è qualcosa che diventa propria della madre e che può essere rivissuta in ogni momento del quotidiano. A Firenze, presso il centro “Lo Specchio Interiore”, in via Leopardi 10, si può prendere parte alle sedute, individuali o di gruppo, condotte da Alberto Greco, operatore di Anateoresi. Per info: Alberto Greco, cell. 328 8626302 – [email protected]

Categorie:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Giulia Bartalozzi

Giulia Bartalozzi

Giornalista, dal 2009 è responsabile della comunicazione per l’Accademia dei Georgofili (la più antica accademia del mondo che si occupa di agricoltura, ambiente e alimentazione) e per la Società Toscana di Orticultura. Per queste due prestigiose istituzioni, gestisce i rapporti con la stampa, i notiziari on-line (www.georgofili.info, www.georgofili.world, www.societatoscanaorticultura.it), le newsletter e i social network. Autrice di libri per bambini con 5 titoli pubblicati da Giunti. Appassionata di natura, arte ed enogastronomia.

commenta:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ami la natura?
coccolati con un detersivo naturale

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOCKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità citate.

Bentornato!

Inserisci i tuoi dati per accedere:

[wlm_loginform]