Frittata di cipolle senza uova e latte

Un secondo ottimo e nutriente, adatto a chi è allergico o intollerante

Vi proponiamo oggi un ottimo secondo adatto a chi è vegano, oppure allergico o intollerante alle uova: una frittata. “Ma come si fa a fare una frittata senza uova?”, vi chiederete. La risposta è semplice: usando la farina di ceci, che è buonissima, nutriente e versatile. Provare per credere! 🙂

Vi propongo oggi un ottimo secondo adatto a chi è vegano, oppure allergico o intollerante alle uova: una frittata. “Ma come si fa a fare una frittata senza uova?”, vi chiederete. La risposta è semplice: usando la farina di ceci, che è buonissima, nutriente e versatile. Provare per credere! 🙂

 

Ingredienti per una padella di 30 cm di diametro:
110 grammi di farina di ceci
200 millilitri d’acqua
1 cipolla (bianca o dorata)
olio extravergine d’oliva
sale

 

Preparazione:
Sbucciare la cipolla e tagliarla a fettine molto sottili, quindi soffriggerla in una padella antiaderente con olio extravergine d’oliva, aggiungendo una presa di sale. Nel frattempo, in una terrina, sciogliere la farina di ceci versando il sale e l’acqua a filo e mescolando con una frusta, fino a ottenere un composto omogeneo e privo di grumi. Quando la cipolla sarà dorata e appassita, versarla nella crema di ceci e mescolare bene. Nella stessa padella della cipolla scaldare ad alta temperatura abbondante olio, quindi versare il composto spargendolo bene, abbassare leggermente la fiamma e lasciarlo cuocere per qualche minuto, verificando via via la cottura alzando con una paletta o una forchetta. Controllare con una paletta che la frittata non si sia attaccata in nessun punto alla padella, quindi sistemarvi sopra un piatto della stessa dimensione o leggermente più piccolo della frittata e girarla, lasciandola scivolare di nuovo nella padella, ma dall’altro lato. Lasciarla cuocere ancora qualche minuto, quindi farla riposare almeno un quarto d’ora prima di servirla. Al contrario della classica frittata con le uova, infatti, questa è più buona se non la sia mangia immediatamente, magari riscaldandola (anche il giorno dopo).

 

[email protected]
Visita il sito RICETTE SENZA. Troverai tante idee per chi ha intolleranze alimentari

Categorie:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Chiara Pietrella

Chiara Pietrella

commenta:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ami la natura?
coccolati con un detersivo naturale

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOCKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità citate.

Bentornato!

Inserisci i tuoi dati per accedere:

[wlm_loginform]