Energie rinnovabili: dalle biomasse al fotovoltaico, cosa scegliere?

Cosa trovi in questo articolo

Molte persone ne parlano, sempre di più le istallano ma quasi nessuno sa con esattezza di cosa si parla: qui una guida alle energie rinnovabili

Definiamo quali sono le fonti rinnovabili presenti sul mercato alla portata di edifici civili o industriali: 1) Fotovoltaico, 2) Micro eolico, 3) Solare termico, 4) Geotermia
5) Caldaie, Iarkhi – Studio di Bioarchitettura: per consulenze – dott. arch. Cinzia Bagnoli, dott. arch. Mattia Fantoni, Tell/Fax 0571-1721014, web: www.iarkhi.itDefiniamo quali sono le fonti rinnovabili presenti sul mercato alla portata di edifici civili o industriali:

1) Fotovoltaico
2) Micro eolico
3) Solare termico
4) Geotermia
5) Caldaie

Fotovoltaico e micro eolico: forse le più conosciute, producono energia elettrica da sole o vento e vengono incentivate direttamente dal Gestore Servizi Energetici; ad ogni kw prodotto viene corrisposta una tariffa fissa per 20 anni. Prime ad essere commercializzate hanno ampia diffusione con il vantaggio di avere costo ZERO: la produzione di energia paga il costo di costruzione e si azzerano le bollette. Per capirsi un impianto fotovoltaico per un appartamento normale con un contratto da 3Kw rende mediamente 1800 € all’anno. Unica richiesta è l’ampia disponibilità di spazio su tetto o a terra.

Solare Termico e Geotermia: producono invece rispettivamente calore dal sole o dalla terra. Queste non hanno incentivi ma usufruiscono della detrazione fiscale del 55% fornito dallo Stato. Ad impianto realizzato si può richiedere la restituzione tramite decurtazione sulle tasse in soluzioni di dieci, cinque o tre anni. Più facili da installare con impatti minori e necessità di spazi ridotti rispetto ai primi possono meglio integrarsi con molte delle realtà edilizie esistenti.

Le caldaie: molto sottostimate ma che in realtà forniscono un ampio panorama. Per prime le caldaie a Biomassa possibilmente onnivore, cioè dove si può indifferentemente bruciare legna, pellet o cippato. Sono normali caldaie che utilizzano solo sistemi “classici” ma in maniere più efficiente.  Co e Tri generazioni invece sono delle particolari  macchine che producono contemporaneamente più energie. Bruciando combustibili a biogas, fossili o sfruttando il sole producono energia elettrica, emettendo calore che viene ricatturato e riutilizzato per il riscaldamento. Non producono invece energia ma la sfruttano ad alta efficienza le caldaie a pompa di calore; queste altro non sono che frigoriferi all’inverso. Consumi ridotti produzione ad alte rese di calore e in taluni casi anche di freddo: ci sono di svariati modelli e perfino sistemi condominiali a caldaia unica, ma con consumi differenziati per singolo utente. La categoria delle caldaie è sicuramente la meno conosciuta, nonostante anche esse godano della detrazione del 55%: ma hanno un vantaggio su tutte, spazi ridotti e conseguente facilità d’installazione per qualsiasi edificio.

Iarkhi – Studio di Bioarchitettura: per consulenzedott. arch. Cinzia Bagnoli, dott. arch. Mattia Fantoni, Tell/Fax 0571-1721014, web: www.iarkhi.it

Categorie:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Ricevi la newsletter sul mondo di StileNaturale

TI parliamo di sostenibilità...
e lo facciamo con Stile

ami la natura?
coccolati con un detersivo naturale

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOCKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità citate.