Detersivi, le pulizie di casa possono farci ammalare

Uno studio inglese rivela che detersivi chimici tradizionali ci fanno ammalare: asma e dermatiti le conseguenze da evitare utilizzando prodotti ecologici e biologici per la detergenza

 

Pulire con i detersivi tradizionali è pericoloso e ci ammala.
Lo ha dimostrato uno studio inglese del team della dottoressa Rebecca Elisabeth Ghosh dell’ Imperial College di Londra: i classici sintomi da asma o raffreddamento possono essere causati dagli ingredienti che troviamo all’interno dei detergenti della grande distribuzione.
Questo studio ha preso in esame circa 9 mila persone le più disparate, agricoltori, meccanici, parrucchieri, casalinghe, categorie che comunque rimangono spesso a contatto con i prodotti per la pulizia. Più di 7 mila di questi soggetti hanno riportato conseguenze sulla salute dovute all’utilizzo di sostanze chimiche appunto contenute nei detersivi tradizionali.

Negli individui adulti, in particolare, è stata riscontrata la comparsa di asma e bronchite asmatica:  è così che circa il 16% di casi di asma negli adulti presi in esame potrebbe essere dovuto alle attività professionali alle quali i soggetti vengono esposti.
Sotto accusa in modo particolare gli spray e i candeggianti, largamente utilizzati dalle categorie studiate.
Secondo  Rebecca Ghosh, a capo del gruppo di ricercatori, i prodotti per la casa saranno a breve riconosciuti come una potenziale causa di asma, e già adesso ci sono linee guida del Control of Substances Hazardous to Health (COSHH) dedicate ai detergenti per la casa.
Il problema non è ancora riconosciuto come malattia professionale perché questo dipende molto dalla tendenza dei lavoratori a denunciare ogni caso” o anche solo a riconoscerlo: gli addetti spesso non riconoscono neppure la malattia, o la sottovalutano. “ Far crescere la consapevolezza che l’asma è una patologia quasi totalmente prevenibile sarebbe il primo passo per ridurne l’incidenza”, continua, mentre invece il numero dei malati negli ultimi 30 anni è raddoppiato.

Cosa fare, quindi, affinché ciò non accada?
Informarsi e informare i soggetti a rischio è la prima cosa: inviate questo articolo affinché la consapevolezza prevenga malattie assolutamente evitabili e causate dall’uomo stesso.
È, poi, chiara l’importanza di utilizzare prodotti ecologici per la pulizia: con aceto, acido citrico, bicarbonato e percarbonato si possono fare moltissime pulizie ecologiche e naturali.
In alternativa è bene spostare l’attenzione sui detersivi ecologici e biologici, prodotti certificati che non contengono sostanze dannose per la salute umana e l’ambiente, come si può facilmente leggere nell’Inci riportato nell’etichetta di questi prodotti.
Vi ricordiamo che l’Inci dei prodotti è un diritto del consumatore, la cui bontà potrete controllare sul Biodizionario. Diffidate dei prodotti che riportano in etichetta solo la composizione chimica: essa non è esaustiva ma un puro elenco generale di ciò che nel detersivo è contenuto.

 

DETERSIVO BUCATO A MANO E LAVATRICE ECOLOGICO

Categorie:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Giulia Landini

Giulia Landini

Blogger e giornalista, Giulia Landini si occupa di ecologia applicata. Sperimenta la decrescita, cucina sostenibile, l’autoproduzione in tutte le sue forme zappettando nel suo orto urbano e sperimentale di 60 metri quadrati. Scrive per Stile Naturale, L’Altra Medicina Magazine, Style.it, oltre a condurre corsi di panificazione naturale, cucina vegetariana e crudista, trasformazione alimentare, autoproduzione di detersivi naturali in tutta Italia. Nel suo blog, seminterra, parla di come portare la decrescita in casa propria divertendosi. È uscito il suo primo libro, ‘Ecologia del Risparmio’, per la casa editrice bolognese La Linea, dove parla di come vivere una vita a impatto zero. Anche per il portafoglio.

commenta:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ami la natura?
coccolati con un detersivo naturale

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOCKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità citate.

Bentornato!

Inserisci i tuoi dati per accedere:

[wlm_loginform]