Contro la neve arrivano i trattori: Coldiretti Toscana offre al sindaco di Firenze Renzi 50 trattori contro la neve

Cosa trovi in questo articolo

Contro il maltempo scendono in campo i trattori di COLDIRETTI. Al sindaco di Firenze Matteo Renzi, alle prese con lo studio di un nuovo piano anti-neve, per rimediare il flop registrato dopo la maxi nevicata del 17 dicembre, il direttore di Coldiretti Firenze lancia una proposta: l’utilizzo dei mezzi agricoli per liberare la città dal rischio-paralisi, che si presenta ogni volta che strade e piazze si coprono di fiocchi bianchi. “La nostra organizzazione è in grado di mettere a disposizione una cinquantina di trattori, per affrontare e superare le criticità che si potrebbero manifestare di nuovo, a fronte di future  nevicate.

La presenza diffusa delle imprese agricole sul territorio assicura la possibilità di un intervento tempestivo e capillare e rappresenta quindi una importante opportunità per Comuni e Province. Un’occasione ancora sottovalutata e sottoimpiegata, per la verità”, spiega Roberto Maddè. E aggiunge: “Le pubbliche amministrazioni, grazie alla legge di Orientamento, possono stipulare convenzioni con gli agricoltori per lo svolgimento di interventi funzionali alla sistemazione e manutenzione del territorio. La legge infatti riconosce all’agricoltura  un ruolo multifunzionale e la accredita come   strumento  utile per la tutela dell’ambiente e per la sicurezza dei cittadini. Tant’è che identifica come attività agricola anche la prestazione di servizi per la collettività, realizzata con l’utilizzo delle risorse umane e meccaniche a disposizione delle aziende agricole”.

Insomma con questa norma di fatto è stata introdotta, tra le altre, la figura dell’agricoltore spazzaneve, che, a bordo di trattori e spandiconcime, può liberare l’asfalto dai pericoli creati da neve e ghiaccio. Per di più in modo rapido e a prezzi competitivi: “Avere a disposizione una rete pronta ad attivarsi in caso di emergenza è certamente più conveniente che acquistare mezzi nuovi destinati a rimanere inutilizzati per lunghi periodi – ribadisce Roberto Nocentini -. Coldiretti Firenze è in grado di mettere a disposizione del comune almeno una cinquantina di mezzi, pronti a entrare in funzione in caso di allerta”, conclude rivolgendosi al numero uno fiorentino: “Comunichiamo al sindaco Renzi che siamo disponibili ad un incontro per verificare e pianificare insieme interventi ad hoc, con la  sottoscrizione di una apposita convenzione. Crediamo che, nel nuovo piano anti-neve, che sarà varato entro gennaio, gli agricoltori potrebbero giocare un ruolo importante e significativo per tutta la collettività”.

Fonte:  Coldiretti Toscana

Categorie:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Ricevi la newsletter sul mondo di StileNaturale

TI parliamo di sostenibilità...
e lo facciamo con Stile

ami la natura?
coccolati con un detersivo naturale

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOCKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità citate.