Cerealia arriva alla sua quarta edizione

La kermesse romana dedicata ai cereali e al Mediterraneo giunge alla sua quarta edizione e come ogni anno allieta i presenti con seminari e laboratori

Quest’anno come non mai Cerealia, tenutasi dal 6 al 9 giugno a Roma, ha parlato e sensibilizzato sul tema del biologico, dell’alimentazione sana e a chilometro zero, senza dimenticare la celiachia e l’Expo 2015

Anche quest’anno, a Roma dal 6 al 9 giugno, si è svolta la quarta edizione di “Cerealia. La Festa dei Cereali. Cerere e il Mediterraneo”, il festival culturale dedicato al mondo dei cereali promosso da M.Th.I., ArcheoClub d’Italia sede di Roma.
I temi trattati, come ogni edizione sono stati inerenti alla cultura, soprattutto quella del territorio, ambiente, società, economia, alimentazione e turismo, attraverso un programma dall’ampio respiro fatto di tavole rotonde, performance, degustazioni, visite guidate e laboratori didattici.

Il Programma culturale e i laboratori di Cerealia
Solo per citarne alcuni, gli appuntamenti tenutisi in occasione dell’edizione di Cerealia 2014 sono stati molti e davvero interessanti: come quello al Museo Nazionale di Arte Orientale di Roma che ha ospitato la cerimonia di apertura del festival alla presenza degli Ambasciatori di Grecia e Cipro; proprio a quest’ultima e’ stata dedicata Cerealia 2014.
Nello stesso museo si sono svolte due conferenze, laboratori e degustazioni di prodotti ciprioti giunti appositamente dalla bellissima isola del Mediterraneo.
Interessante e decisamente attuale la giornata organizzata allo Stadio di Domiziano, dedicata al “senza glutine” in collaborazione con AIC Lazio, che ha visto anche lo svolgimento di seminari e laboratori.
Presente anche il Mercato Contadino di Campagna Amica al Circo Massimo che ha ospitato una mostra sulla Puglia contadina e laboratori dedicati alla cosmesi nell’antica Roma, ai dolci tradizionali italiani e ai dolci di Cipro. Laboratori sulla pasta madre non sono mancati, come quello tenutosi al Mercato Contadino di Capannelle.
Infine, degno di nota l’incontro sulle donne in agricoltura svoltosi all’Auditorium di Mecenate.

Cerealia, in considerazione della collaborazione con il Forum del Terzo Settore del Lazio, con cui sta partecipando alle proposte di programmazione per l’Expo Milano 2015 sul tema “Alimentare la vita. Mangiare in periferia”, ha organizzato per il 21 giugno una giornata nella periferia romana, la Borgata Finocchio, per continuare la propria missione di valorizzazione e riscoperta della cultura dei territori, di salvaguardia del valore della terra e delle culture autoctone, al fine di ricostruire la catena di valore tra il territorio di produzione e la tavola del consumatore.

Cipro ospite d’onore a Cerealia
L’edizione 2014 di Cerealia è stata dedicata alla Repubblica di Cipro che quest’anno festeggia 10 anni di adesione all’Unione Europea. Si è così voluto mettere in risalto la vocazione dell’isola quale punto d’incontro tra popoli provenienti da orizzonti diversi: Cipro ha sviluppato la sua civiltà come parte integrante del mondo mediterraneo, grazie alla sua capacità di usare le diverse risorse naturali per il proprio arricchimento e delle popolazioni limitrofe. Definita “Isola di Afrodite”, dea a cui Cerealia ha fatto una dedica speciale, Cipro ha accolto già da prima dell’arrivo dei Greci, il culto di una grande divinità mediterranea, la “Madre Terra”, con caratteristiche analoghe alla dea dell’amore ellenica.

Su Cerealia
Come ogni anno gli organizzatori di Cereali mettono l’accento sull’importanza di ridare vita a usi e costumi antichi, fondati sul rispetto della terra e dei suoi frutti, al fine di creare una catena virtuosa, che possa contribuire a diffondere una cultura di condivisione delle esperienze per un turismo adatto al nostro Paese e legato alla qualità della vita, tra cultura e alimentazione sana e biologica.
Per approfondimenti e per rimanere aggiornati anche sulle prossime edizioni, consultate il sito www.cerealialudi.org  

Categorie:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Giulia Landini

Giulia Landini

Blogger e giornalista, Giulia Landini si occupa di ecologia applicata. Sperimenta la decrescita, cucina sostenibile, l’autoproduzione in tutte le sue forme zappettando nel suo orto urbano e sperimentale di 60 metri quadrati. Scrive per Stile Naturale, L’Altra Medicina Magazine, Style.it, oltre a condurre corsi di panificazione naturale, cucina vegetariana e crudista, trasformazione alimentare, autoproduzione di detersivi naturali in tutta Italia. Nel suo blog, seminterra, parla di come portare la decrescita in casa propria divertendosi. È uscito il suo primo libro, ‘Ecologia del Risparmio’, per la casa editrice bolognese La Linea, dove parla di come vivere una vita a impatto zero. Anche per il portafoglio.

commenta:

Lascia un commento