Blush Noisette: Giuseppina Bonaparte la scelse per sè

La rosa Blush Noisette, proposta dal vivaio Le Rose di Nicola Cavina, è sicuramente una delle protagoniste del giardino della Malmaison, famosissima dimora di Giuseppina Bonaparte. Questa tipologia di rosa fu creata intorno al 1814 da Philippe Noisette nel Sud Carolina, e da lui inviata a Parigi a suo fratello Louis nel 1817. E’ la capostipite di un gruppo di rose, dette appunto Noisette, che prime fra le rampicanti dell’epoca hanno la capacità di rifiorire abbondantemente e sono deliziosamente profumate. Per tutte queste caratteristiche Giuseppina, che era una vera appassionata di rose, la scelse per il suo giardino. Ne fece arrivare moltissime specie, con aumento considerevole delle spese. Incaricò il pittore belga Pierre-Josep’h Redouté, che fu chiamato il “Raffaello dei fiori”, di riprodurre le specie e le varietà di rose disseminate nel giardino e nel parco.

Per informazioni ed acquisti: Le Rose di Nicola Cavina, Via Guardavia 1/A Firenze. Telefono 055 704217 www.lerosedinicolacavina.it

Categorie:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Redazione

Redazione

Dal 2009 Stile Naturale ti tiene aggiornato sulla green economy, la sostenibilità ambientale, i rimedi naturali e le guide pratiche. Stile Naturale è la tua guida pratica per l’ecologia moderna. Condividi con i tuoi amici le nostre pagine e facci conoscere i tuoi pensieri sui commenti!

commenta:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ami la natura?
coccolati con un detersivo naturale

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOCKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità citate.

Bentornato!

Inserisci i tuoi dati per accedere:

[wlm_loginform]