Arriva il carburante ad energia solare Syngas: lo stanno studiando dei ricercatori dell’Istituto Paul Scherrer di Zurigo

Cosa trovi in questo articolo

Alcuni ricercatori del politecnico di Zurigo stanno sperimentando nuovi carburanti ad energia solare

La rivoluzionaria scoperta di alcuni ricercatori del politecnico di Zurigo e dell’Istituto Paul Scherrer potrebbe portare a un carburante ad energia solare. La benzina che viene dal sole è ancora in fase di sviluppo. Alla base c’è un reattore che permette di trasformare grazie all’energia solare l’acqua e anidride carbonica in un gas di sintesi detto Syngas. Questo gas precursore della benzina, del cherosene e di altri carburanti sarebbe una miscela di idrogeno e monossido di carbonio e potrebbe diventare un’alternativa ecologica ed economica alla benzina e al GPL. 
Stando a quanto riportato dalla rivista americana Science la commercializzazione è prevista per il 2020 anche se ancora la sperimentazione è solo agli inizi e i risultati non ancora soddisfacenti.  L’ efficacia del Syngas è ancora però molto bassa, avendo immagazzinato, nel carburante liquido, solo una minima quantità dell’energia solare (0,8).
I ricercatori andranno avanti nella sperimentazione realizzando un reattore da impiegare in impianti più grandi, con potenze che superano il Megawatt.
 

Categorie:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Ricevi la newsletter sul mondo di StileNaturale

TI parliamo di sostenibilità...
e lo facciamo con Stile

ami la natura?
coccolati con un detersivo naturale

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOCKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità citate.