#2gradiesto: manda il tuo appello ai grandi della terra

Cosa trovi in questo articolo

Dal 27 novembre al via la campagna di Green Cross contro il riscaldamento globale

Lunghi periodi di siccità, piogge torrenziali, alluvioni, ondate di calore e gelo improvviso. Quello che fino a pochi anni fa era uno scenario fantascientifico sta diventando realtà a causa dei cambiamenti climatici, la cui portata e velocità sono oramai sempre più evidenti. Per questo, a pochi giorni dalla conferenza Onu che si terrà a Parigi dal 30 novembre all’11 dicembre, l’associazione ambientalista Green Cross scende in campo per la difesa del clima lanciando la campagna #2gradiesto.

MANDA IL TUO MESSAGGIO AI LEADER

Dal 27 al 30 novembre, tutti i cittadini sono chiamati a inviare un messaggio ai leader mondiali, affinché abbiano il coraggio di raggiungere un accordo internazionale sulle emissioni inquinanti, per contenere l’aumento della temperatura media globale entro i 2 gradi Celsius. Un obiettivo indispensabile – sostengono gli scienziati – anche per evitare il rischio di un collasso dei ghiacci dell’Artide, e in particolare della calotta della Groenlandia, che porterebbe il livello del mare a salire di 7 metri rispetto all’attuale, qualora si raggiungessero i 4 gradi (IPCC, Report Climate Change 2014).

2 GRADI E STO

Il claim della campagna è “2 gradi e sto”: un’allusione al gioco di carte del “Sette e mezzo”, in cui vince proprio chi non supera un determinato limite, e insieme una sfida a “mettersi in gioco” per salvare il Pianeta. Basta un gesto semplice per far sentire la propria voce e il proprio impegno a favore del clima: per esempio, scattare una foto mentre si è in bici o in autobus, girare un video con la propria richiesta ai governanti, e ancora lanciare proposte, suggerimenti, idee. Quindi postare l’appello, la foto, il video sulla pagina Facebook di Green Cross Italia e sui propri social, usando l’hashtag #2gradiesto.

UN MESSAGGIO DI SPERANZA E DI PACE

Insieme alla campagna che chiede uno stop ai cambiamenti climatici, dopo gli attentati terroristici l’associazione si vuole fare portavoce anche di un messaggio di speranza e di pace, il primo passo per garantire un futuro agli esseri umani e al Pianeta. E sta coinvolgendo ragazzi e studenti delle scuole italiane, che diventeranno ambasciatori di solidarietà contro tutte le guerre, le violenze, il terrorismo e l’indifferenza. Ma tutti possono, devono dare il proprio contributo: è sufficiente rilanciare l’hashtag #ambasciatoridipace.

 

 

 

Categorie:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Ricevi la newsletter sul mondo di StileNaturale

TI parliamo di sostenibilità...
e lo facciamo con Stile

ami la natura?
coccolati con un detersivo naturale

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOCKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità citate.