• Gli usi del tè nella cura del corpo
  • Come riciclare in modo creativo gli stuzzicadenti usati
  • Olio di ricino, sette impieghi per la cura del corpo naturale
  • Come utilizzare l'acqua del condizionatore
  • Come fare in casa il Vermut con soli 3 euro e 10 centesimi
  • Riciclare le conchiglie in modo creativo
  • Regali ecologici per San Valentino
  • Seitan fatto in casa: come prepararlo con le proprie mani
  • Ghiaccio floreale per dissetanti spremute da cocktail
  • Latte di semi di canapa fatto in casa
  • Come riciclare le palline da tennis usate
  • Come colorare i capelli in modo naturale
  • Come pulire e ravvivare il parquet naturalmente
  • Sette rimedi vegetali per la cura dei capelli
  • Come colorare i vestiti con tinture naturali. Una guida semplice e colorata!
  • Ricette vegetariane: cosa non deve mancare nella dispensa del bravo vegetariano
  • Come risparmiare in casa in modo ecologico e felice
  • Come auto produrre il detersivo per lavastoviglie
  • Passiflora caerulea: come fare una composizione floreale
  • Perchè l'autoproduzione ti fa risparmiare eliminando lo spreco
Scorri indietro Scorri avanti

Come togliere il cattivo odore: rimedi semplici ed ecologici

Una guida utile per imparare in modo naturale come si possono togliere i cattivi odori dal frigorifero, dalla pattumiera, dalle scarpe e dagli utensili di cucina

Come togliere il cattivo odore: rimedi semplici ed ecologici


Come togliere il cattivo odore in modo naturale: grazie ad alcuni semplici e veloci consigli e all'aiuto di molteplici elementi naturali potrete ospitare gli amici, ricevendo una serie infinta di complimenti per come curate la casa.

Come  togliere il cattivo odore dal frigorifero


Ogni giorno nel frigorifero delle nostre case transitano moltissimi cibi di diversa natura, che pur essendo di nostro gradimento, lasciano cattivi odori che mischiandosi con l'umidità presente al suo interno rendono sgradevole il momento della sua apertura.
Eliminare gli odori sgradevoli sarà semplicissimo attraverso alcuni rimedi naturali, un modo facile e veloce per provvedere a questo problema è quello di posizionare un bicchierino con aceto e bicarbonato in un angolo del frigorifero. Il bicarbonato ha la funzione di assorbire gli odori, mentre l'aceto di coprirli e toglierli.
Utilissima anche una pulizia accurata ogni due settimane adoperando acqua e aceto; in alternativa acqua e bicarbonato. Un'altro ingrediente efficace per eliminare i cattivi odori nel frigo è il caffè, quando avete svuotato il vostro pacchetto sottovuoto non gettatelo nel cestino, mettetelo in un angolino del frigo agirà come mangia-odori.
Mentre durante la stagione estiva quando vi capita di acquistare più frequentemente il melone per togliere il forte odore che emana tenete per almeno una notte una patata sbucciata nel frigo in questo modo verrà assorbito.


Come  togliere il cattivo odore dalle
mani


Quante volte vi è capitato di cucinare una cenetta coi fiocchi e poi vi siete accorti di avere le mani che ancora sono maleodoranti? Non vi preoccupate basta seguire alcuni consigli e potrete tornare a stringere la mano ai vostri ospiti.
Eliminare dalle mani la puzza di cipolla e aglio, ingredienti che vengono usati spessissimo per cucinare, come prima cosa è fondamentale lavarle sempre con l'acqua fredda, questo perchè quella calda mantiene ancora più vivi gli odori.
Abbandonate il detersivo estremamente aggressivo per la vostra pelle, strofinate le mani con un sapone fai da te composto da olio ed aceto sfregandole sin quando l'odore sarà andato via.
In alternativa spalmate un po' di dentifricio sulle mani e sciacquate con acqua fredda, ottimo anche il sapone di marsiglia naturale con l'aggiunta di un cucchiaino di caffè nella schiuma formata durante il riscacquo, ricordate sempre con acqua fredda.
Anche pulire il pesce delle volte risulta davvero sgradevole, provate a fregare le mani con un delle gocce di limone e del bicarbonato. Il bicarbonato potrà essere facilmente sostituito con un pochino di latte.
Se amate la tradizione prendete il caro vecchio limone una saponetta d'acciao ed il gioco è fatto, le vostre mani saranno di nuovo profumate e pulite.

Come  togliere il cattivo odore dalla
cucina

Non c'è nulla di più piacevole di entrare in una casa da dove provengono buoni odori dalla cucina che ci invogliano a mangiare. Purtroppo però alcuni alimenti una volta cotti sprigionano cattivi odori è questo il caso del cavolo, che contiene molte proprietà nutritive, ma emana una puzza poco gradita anche dal nostro vicinato.
Un'ottima soluzione per rimediare al problema è quella di posizionare sopra il coperchio, durante la cottura, un batuffolo di cotone imbevuto d'aceto, meglio ancora se aggiungete all'acqua di cottura un pezzetto di pane raffermo che avrà il compito di assorbire la puzza.
Smorzare il cattivo odore del cavolo è possibile anche buttando nell'acqua di cottura del succo di limone appena spremuto oppure un cucchiaio di latte.
Ovviamente nella nostra lista non poteva mancare uno degli odori presenti in cucina più comuni ovvero quello di fritto. Sono diversi i rimedi per impedire alla nostra casa di impregnarsi di frittto, vi consigliamo di immergere nell'olio bollente durante la cottura una buccia di limone ed una costa di sedano. Ricordate di togliere il tutto non appena inizia a dorare.
Sempre efficaci anche in questo caso acqua ed aceto da far bollire accanto alla padella dell'olio sia durante la cottura che al termine. L'evaporazione del composto contribuirà a purificare l'aria.
Una soluzione quella dell'evaporazione di acqua e aceto che può essere utilizzata anche quando bruciamo qualcosa in cucina, così da poter smorzarne l'odore.

Come  togliere il cattivo odore dagli utensili di cucina


Adorate avere utensili da cucina sempre puliti e igienizzati, ma i cattivi odori sono la vostra ossessione? Rovistate nelle dispensa troverete sicuramente una soluzione al vostro problema.
Partiamo con la pulizia del tagliere di legno, spesso aggredito da ogni genere di odore, prendete un limone strofinatelo vigorosamente sulla superficie sciacquatelo con acqua fredda e lasciate asciugare bene prima di riporlo nella cassettiera, in questo modo tutti gli odori saranno scomparsi. Questo metodo risulta ideale anche per eliminare cattivi odori dalle stoviglie oppure usate una carota per ottenere il risultato desiderato.
Per non incappare in incontri poco gradevoli negli armadietti della dispensa come muffe o animaletti, riempite un barattolo colmo di bicarbonato e lasciatelo all'interno, funzionerà come anti-muffa.

Come  togliere il cattivo odore dalla pattumiera

Mantenere i rifiuti all'interno della nostra abitazione, sopratutto di quelli umidi, spesso rappresenta la causa dei cattivi odori presenti in casa. Se il vostro animale domestico è un gatto attingete dalla sua lettiera spargendone un po' sul fondo del secchio, così verranno assorbiti anche quei liquidi che a volte escono dal sacchetto.
Non disponete della lettiera non c'è problema in vostro soccorso arriverà una classica soluzione di bicarbonato da mettere sul fondo, da sostituire una volta alla settimana.

Come  togliere il cattivo odore dallo scarico del lavello

Salgono degli odori poco gradevoli dal vostro lavello in maniera semplice e veloce spariranno, scaldate un bicchiere d'aceto e sciogliete dentro del sale grosso versandolo direttamente nello scarico. Ricordate dopo un'ora di versare dell'acqua bollente per finire l'operazione.

Come  togliere il cattivo odore
degli animali domestici

Gli animali domestici portano davvero un grande calore in casa con la loro presenza, ma nonostante siano educati a fare i loro bisogni fuori o nella lettiera può capitare che gli scappa in casa.
Per eliminare l'odore di urina versate dell'acqua mescolata con l'aceto sulla parte incriminata, ripetete l'azione ma questa volta adoperando il bicarbonato. A questo punto risciacquate e quando sarà asciutto passate l'aspirapolvere.
Se invece avete bisogno di un rimedio per il cattivo odore della lettiera del vostro gatto, vi basta aggiungere alla sabbia un cucchiaio di bicarbonato. Oltre ad un buon profumo desiderate anche avere un'effetto antibatterico allora utilizzate delle foglie di tè essicate.
Come  togliere il cattivo odore del fumo

Non sopportate l'odore di fumo, mentre il vostro patner è un fumatore incallito che proprio non ne vuole sapere di uscire in balcone? Per togliere il cattivo odore di sigaretta che si annida per tutta la casa reperite uno spruzzino riempitelo con acqua, aceto e 2 gocce d'olio essenziale all'eucalipto e diffondetelo come deodorante naturale.
Mentre se ad essere riempita di fumo è solo una stanza adottate la soluzione di porre un asciugamano imbevuto di aceto sul calorifero accesso. Rappresenta un valido rimedio per sconfiggere il problema.

Come  togliere il cattivo odore dal
le scarpe da ginnastica

Quando ad avere un cattivo odore è la stanza dei vostri figli a causa delle loro scarpe da ginnastica bagnate o maleodoranti, in vostro soccorso arriverà il timo. Posizionando uno strato della spezia secca all'interno delle scarpe, lasciandolo riposare per un'intera notte, così sconfiggerete la sgradevole puzza ed azionerete un'ottimo antibatterico per l'igiene dei vostri piedi.
 




Guarda tutte le foto dell'articolo:

Cattivi odori in frigo Cavolo lesso Frigo o dispensa Bagno o frigo Cattivi odori delle scarpe Fritto Pulizia utensili
Commenti dell'articolo
Gioia

Quanti bei consigli!! Conoscevo i benefici del limone, dell'aceto e del bicarbonato... ma non del sedano!! :) Invece per gli animali non ho problemi: la mia casa, anche con 2 cani e un gatto, è sempre profumatissima perché uso dei prodotti ottimi (inodorina... il nome dice tutto!!)


like facebook Chiudi Finestra