Aromatiche? Son biologiche!

Cosa trovi in questo articolo

Prendersi cura delle piante mangerecce

Meglio piantarle in autunnoOttobre è il mese migliore per prendersi cura delle piante aromatiche mangerecce in quanto, una volta piantate queste hanno tutto il tempo di radicare ed espandersi cercando nel terreno la giusta dimensione, per poi lasciarsi abbracciare dal letargo del lungo inverno. Piantare in autunno quindi vuol dire assicurarsi nell’estate successiva meno annaffiature e una pianta più robusta e radicata.

Per l’impianto: le aromatiche sono piante forti e vigorose che stanno bene in terreni aridi e calcarei è bene comunque lavorare all’abbisogna la terra per far si che possano trovare un terreno capace di “farle camminare” come dicono i coltivatori. Se poi l’aiuola deputata all’impianto delle aromatiche è in un’area piuttosto umida allora sarà necessario aggiungere sabbia e pomice in modo che abbia sia consentitto un buon drenaggio.
Il concime: anche per mantenere la biologicità della pianta sono indicati sia lo stallatico maturo che la cornunghia. Un cucchiaio a pianta aggiunto al momento dell’impianto sarà un’ottimo viatico per la radicazione.

Durante i rigori dell’’inverno: le aromatiche non vanno protette ma lasciate ai rigori dell’inverno, non per questo vanno dimenticate. Francesca Neri del vivaio l’Elce dove si coltivano esclusivamente le piante aromatiche biologiche consiglia una costante ripulitura, anche in inverno, dalle infestanti come le gramigne. Se arriva la neve inoltre, non preoccupatevi “Va benissimo – chiarisce Francesca – la pianta se ne sta ferma inletargo e la neve sciogliendosi farà penetrare l’acqua nel terreno nel miglior modo possibile!”.

Per info: L\’Elce di Neri Francesca –  Produzione biologica piante aromatiche. via Vecchia Aretina 1/a Bagno a Ripoli (FI) 055/632411. www.ortogiardino.it

Categorie:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Mimma Pallavicini

Mimma Pallavicini

Mimma Pallavicini, naturalista, fotografo e giornalista dal 1985, ha collaborato e collabora con le principali testate del verde italiane. Tiene una rubrica su Gardenia. Traduce e cura l’editing di libri di settore e di enciclopedie di giardinaggio a fascicoli. Ha scritto libri per Fabbri, Edagricole, De Agostini, Zanfi, Cairo, Giunti. Spia con interesse l’evoluzione dell’editoria nel web e fa pratica dei nuovi linguaggi con il blog mimmapallavicini . Vive sulle montagne biellesi.
Tutti i miei articoli

Lascia un commento

Ricevi la newsletter sul mondo di StileNaturale

TI parliamo di sostenibilità...
e lo facciamo con Stile

ami la natura?
coccolati con un detersivo naturale

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOCKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità citate.