Scorri indietro Scorri avanti

Come si fa il vero sapone di Marsiglia. Guida pratica (seconda parte)

Il detergente naturale pi¨ antico e conosciuto Ŕ possibile realizzarlo a casa. Attenzione alla soda caustica. Leggi qui come fare il sapone di Marsiglia

Come si fa il vero sapone di Marsiglia. Guida pratica (seconda parte)


COME SI PREPARA IL VERO SAPONE MARSIGLIA CON OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA
Indossare guanti, occhiali, mascherina ed un un foulard.
A questo punto iniziate con il versare l'acqua in una recipiente resistente al calore ed aggiungete lentamente la soda caustica (FATE ATTENZIONE ALLA SODA CAUSTICA leggi la prima parte dell'articolo!!). Attenzione! La temperatura raggiunge velocemente 100 gradi, quindi attendete che si raffreddi sino ai 45 gradi controllando la temperatura servendovi di un termometro adeguato.
 
In un'altra pentola scaldare l'olio extravergine di oliva portandolo a 45-48 gradi, quando entrambi i liquidi hanno raggiunto la giusta temperatura versate l'acqua con la soda caustica (FATE ATTENZIONE ALLA SODA CAUSTICA!!) all'interno dell'olio.
Mescolate velocemente, aiutandovi con un frullatore ad immersione, facendo diventare il composto più chiaro così da raggiungere la fase detta "nastro".

Arrivati a questa passaggio se volete potete aggiungere alcune gocce di OLIO ESSENZIALE o altro. Vi consigliamo 20 gocce di olio essenziale di salvia (disinfettante) e fiori di lavanda (effetto peeling).
Procedete versando il tutto negli stampi di plastica ed attendete almeno 24 ore per far si che avvenga il processo di solidificazione. Una volta tolto dagli stampi, tagliate il sapone a pezzi lasciandoli stagionare in un luogo asciutto e ventilato non colpito dalla luce diretta del sole per almeno un mese.

Ricordate attraverso la saponificazione e la stagionatura la soda caustica diventa biodegradabile e non più tossica.
Non vi preoccupate se la prima volta che svolgete questa operazione non ottenete un sapone di marsiglia perfetto, per perfezionare il processo è necessario praticarlo diverse volte.

SAPONE DI MARSIGLIA: COME PUO’ ESSERCI UTILE

Dopo aver lavorato per realizzare il vostro sapone di Marsiglia è arrivato il momento di utilizzarlo, sfruttandolo in diverse situazioni dalla PULIZIA DELLA CASA alla cura della vostra persona.
Il sapone di Marsiglia si candida ad essere un valido alleato per chi desidera avere una casa pulita. Per un pavimento sempre pulito basta munirsi di una spugna insaponata ed inumidita con dell'acqua per SGRASSARE i vostri pavimenti, in questo modo andrete a togliere lo sporco senza lasciare residui  ottenendo dei PAVIMENTI LUCIDISSIMI come se avesse appena passato la cera.

Anche gli oggetti in acciaio ed alluminio una volta puliti con una spugna insaponata con del sapone di Marsiglia e cosparsa con del bicarbonato torneranno come nuovi. Questo prodotto miracoloso vi aiuterà anche nella pulizia degli armadi in legno, basta passare un panno inumidito e insaponato con del sapone di Marsiglia per ridonare vita al vostro armadio.

Per un forno pulito ed igienizzato passate sulle pareti  sapone di marsiglia e bicarbonato, lasciate agire per 10 minuti e risciacquate bene... ed il gioco è fatto.

Un'ottima soluzione per avere un bucato bianco senza usare detersivi chimici è quella di  inserire un asciugamano medio ben inumidito strofinato con del sapone di Marsiglia all'interno della lavatrice, insieme agli indumenti da lavare.
Quest'operazione vi consente di ridurre la quantità di detersivo per il bucato, aggiungendo anche un cucchiaio di BICARBONATO e uno di sale si migliorerà il risultato contribuendo all’effetto ammorbidente ed igienizzante del lavaggio con un sapone quasi del tutto ecologico.

Oltre che per le faccende di casa il sapone di Marsiglia può essere utilizzato come rimedio naturale per donare lucentezza e vigore ai vostri capelli. Con un impacco composto da sapone di marsiglia amalgamato con due tuorli d'uovo, due cucchiai di olio d’oliva, due cucchiai di germe di grano e due cucchiai di olio di mandorle dolci.

Il sapone di Marsiglia è amato anche dai dermatologi che lo consigliano in caso di pelle grassa e problemi di acne, la detersione del viso con questro prodotto permette di eliminare le impurità e l’eccesso di sebo. Inoltre il sapone di marsiglia possiede proprietà lenitive e contribuisce a riequilibrare il ph della pelle, prevenendo irritazioni ed allergie.

Maria Giovanna Tarullo


Le informazioni contenute in questo articolo hanno solo scopo informativo,  per tanto l'Editore  non è  responsabile dell'uso  improprio e di eventuali danni morali e materiali che possano derivare dal loro utilizzo

PROSEGUI LA LETTURA DELLA GUIDA ALLA PAGINA: SAPONE DI MARSIGLIA

Commenti dell'articolo
Czamba

Gli ingredienti sono nella pagina precedente, manca un passaggio fondamentale, una volta che il nastro viene versato nello stampo questo deve essere isolato termicamente con coperte e/o stracci perchŔ mantenga la temperatura. In questo modo inizierÓ la fase di gel che Ŕ la fase finale della saponificazione. La stagionatura farÓ in modo che i residui di soda scompaiano. La ricetta per˛ prevede uno sconto, quindi rimangono degli oli non saponificati nel sapone, questo rende il prodotto idoneo alla cura del corpo ma non ci laverei i vestiti o i pavimenti... Aggiungendo 6 gr di sale fino all'acqua con cui si scioglie la soda si migliora la durata del sapone.

fiiorediferro

Mancano le dosi degli ingredienti che sono fondamentali


Chiudi Finestra