• I mille modi per utilizzare la cipolla: dalla pulizia delle pentole a rimedio contro la forfora
  • Sambuco, tutte le ricette per utilizzarlo
  • Tutto sui G.A.S. italiani: quanti sono, come si organizzano, dove trovarli
  • Come riciclare le vaschette per gli alimenti
  • Olio di ricino, sette impieghi per la cura del corpo naturale
  • Pulizia del viso: come fare una maschera viso fai da te per combattere l'acne
  • Come riciclare i vecchi maglioni in modo creativo
  • Fare l'amore con i cibi afrodisiaci: cosa cucinare per accendere l'eros
  • Pasta madre Gluten Free per celiaci
  • Riciclare le conchiglie in modo creativo
  • I mille modi per usare il basilico (seconda parte)
  • Come riciclare le foglie del carciofo, anche come tisana purificante
  • Yogurt di soia con fermenti lattici vivi fatto in casa
  • Come riciclare gli scarti vegetali per accendere il fuoco
  • Come costruire un forno in terra cruda ecologico, arriva il corso
  • Come risparmiare in cucina sul gas, l'acqua e gli alimenti
  • Ghiaccio floreale per dissetanti spremute da cocktail
  • Regali ecologici per San Valentino
  • Tarme nei vestiti: come allontanarle dal guardaroba con rimedi naturali
  • Come risparmiare in casa: ecco la lista dell'Eco-spesa
Scorri indietro Scorri avanti

Viaggi ecosostenibili per Capodanno: le idee di Four Seasons

I tour di Four Seasons sono indicati per eco-turisti che vogliono fare viaggi a basso impatto ambientale dove si usano i piedi e pochi mezzi di locomozione

Viaggi ecosostenibili per Capodanno: le idee di Four Seasons


Viaggiare è una delle più grandi passioni di tantissime persone. Conoscere posti e persone lontane, assaporarne i costumi, i gusti e i ritmi. Ma come sposare l’amore per la scoperta con il rispetto dei luoghi (e delle e persone) che si visitano? A questa domanda risponde Four Seasons, tour-operator nato per offrire agli eco-turisti viaggi a basso impatto ambientale nei quali il mezzo di locomozione principale è quello di massima armonia con la natura: i nostri piedi.

“I viaggi che offriamo ai nostri clienti – ha raccontato a Stile Naturale Andrea Giorgi, responsabile di FOUR SEASONS  (incarico che svolge assieme a Stefano Spinetti) - non vengono studiati ‘a tavolino’, ma sono progettati sulla base della nostra diretta esperienza dopo un accurato sopralluogo nei luoghi prescelti che possa rispondere a due principi cardine: originalità e sostenibilità”.

Four Seasons, infatti, fa parte dell’AITR, Associazione Italiana di Turismo Responsabile, un’associazione che riunisce differenti realtà del mondo del turismo che credono nella possibilità di realizzare un approccio responsabile alla propria vacanza e nell’arricchimento che deriva dal viaggiare in questo modo.

“Proprio per preservare i luoghi di visita consentendo allo stesso tempo alle comunità dei paesi ospitati di beneficiare della visita – ha proseguito Andrea Giorgi - si utilizzano solo strutture ricettive gestite da locali che non vengono in alcun modo alterate e ogni gruppo è accompagnato da una guida esperta del luogo”.

La filosofia di Four Seasons è quella di consentire a chiunque di poter partecipare ai loro viaggi, di qui la scelta di fissare prezzi contenuti. Potrete viaggiare utilizzando i mezzi di locomozione a minor impatto ambientale. A piedi, come abbiamo anticipato e poi “in bicicletta, in canoa, in treno o con ogni altro mezzo ecosostenibile”.
Quando però le mete non si possono raggiungere con mezzi ecosostenibili? Four Seasons ha pensato a tutto, cercando di compensare le emissioni di CO2, versando parte dei proventi al progetto di Climate Care.

L’attività ecosostenibile di Four Seasons le ha consentito di ottenere, a beneficio dei propri viaggi, la Carta di Qualità del WWF che costituisce una sorta di certificazione del valore etico e del rispetto dei principi di sostenibilità. Il WWF inoltre, dopo aver testato i viaggi di Four Seasons, ha deciso di pubblicarli e offrirli sul proprio sito nonché di affidare a Four Seasons la gestione tecnica dei CAMPI ESTIVI PER RAGAZZI.

L’esperienza di Four Seasons negli ultimi anni è andata sempre più oltre i viaggi. Attraverso i propri formatori interni e grazie alle sue numerose guide (tutte iscritte all’AIGAE, Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche, di cui Stefano Spinetti è presidente) Four Seasons eroga infatti servizi di formazione destinati alle scuole e alle università  (sia nei corsi di laurea che nei master di specializzazione) su tematiche inerenti il turismo responsabile.

A questo punto non potevamo non chiedere un consiglio per un VIAGGIO DI CAPODANNO:
“Chi non vuole allontanarsi dall’Italia – ci ha raccomandato Andrea Giorgi – potrà godere delle bellezze naturalistiche dell’ETNA e del Parco d’Abruzzo camminando in luoghi meravigliosi a contatto con una natura impressionante.
Fuori dai confini nostrani si può invece pensare ad un viaggio in GIORDANIA, di 11 giorni, che ha recentemente vinto il premio UNESCO come viaggio culturale, oppure un’esperienza di trekking in un posto più caldo, LANZAROTE,

Lanzarote



con itinerari giornalieri sempre originali che terminano con serate spagnole a base di tapas. Gli amanti dell’Oriente rimarranno poi incantati dalle bellezze della Turchia in viaggio fra Istanbul e la meravigliosa Cappadocia”.

Archi e rocce nel Wadi Rum


Per gli eco escursionisti, sarà un Capodanno da ricordare: e i più curiosi possono viaggiare con la fantasia sfogliando le meravigliose immagini sulla pagina FACEBOOK di Four Seasons.

Letizia Palmisano

Pubbliredazionale

like facebook Chiudi Finestra