• Erbe selvatiche commestibili da cucinare: ecco le nostre ricette selvatiche
  • Come risparmiare in casa aggiornando le spese familiari
  • Il latte? Un rimedio naturale contro le macchie d'inchiostro sui tessuti
  • 10 libri sull'autoproduzione e decrescita che non possono mancare nella vostra libreria
  • Pulizia del viso, maschere e lozioni decongestionanti fai da te
  • Come realizzare una luce solare per la bici utilizzando un deodorante in stick
  • Seitan fatto in casa: come prepararlo con le proprie mani
  • Come risparmiare in casa in modo ecologico e felice
  • Fare l'amore con i cibi afrodisiaci: cosa cucinare per accendere l'eros
  • Latte di semi di canapa fatto in casa
  • Come costruire un forno in terra cruda ecologico, arriva il corso
  • L'uso del bicarbonato di sodio: i 20 modi per utilizzarlo al meglio
  • Come preparare il detersivo per la lavatrice in casa. Guarda i video!
  • Guida agli usi alternativi del pomodoro
  • Come costruire una piccola serra nel balcone
  • Come risparmiare sul riscaldamento domestico: le 7 eco-regole
  • Bicarbonato di sodio, 8 ricette per l'igiene e il benessere personale
  • Erbe selvatiche commestibili di aprile, seconda parte
  • Latte di riso: la ricetta per autoprodurlo in casa
  • Come essere risparmiosi al mare con il riciclo creativo
Scorri indietro Scorri avanti

Giardini pendenti con Babylone, la "lampada giardino"

Dopo i giardini verticali arrivano i "giardini pendenti": dalla Svezia "Babylon", oltre ad essere una lampada espone piante che depurano l'aria

Giardini pendenti con Babylone, la


Babylone è una linea di lampade pendenti che trasformano l’ufficio in una sorta di giardino pendente come appunto quello dell’antica Babilonia. Si perché ciascuna lampada è anche un vaso per piante e fiori che oltre ad abbellire l’ambiente lavorativo, aiutano a depurare l’aria.

Le lampade provengono dalla Svezia  e sono prodotte dell’azienda Greenworks specializzata in mobili viventi. Gli arredi infatti utilizzano piante per contribuire a migliorare l’ambiente tra le quattro mura dell’ufficio.

Le lampade Babylone si appendono al soffitto e sono dotate di un recipiente sferico in plexiglass con cinque fori, che permettono alla pianta di crescere sopravvivere. Alla base della sfera è presente della pomice che trattiene a lungo l’acqua e contiene sostanze da cui la pianta prende nutrimento.

Questo sistema rende necessario innaffiarla solo ogni tre settimane; l’ideale per un luogo di lavoro dove spesso l’attività lavorativa non lascia il tempo necessario per la cura di fiori e piante.






like facebook Chiudi Finestra