• Ricette vegetariane: cosa non deve mancare nella dispensa del bravo vegetariano
  • Profumatori per ambienti naturali con olio essenziale
  • Come fare il gomasio per le ricette vegan
  • Come riciclare gli scarti vegetali per accendere il fuoco
  • 10 libri sull'autoproduzione e decrescita che non possono mancare nella vostra libreria
  • Riciclare le conchiglie in modo creativo
  • Come risparmiare con l'autoproduzione
  • Come coltivare l'orto sul balcone (prima parte)
  • Come fare il pane con il metodo della piegatura
  • Yogurt fatto in casa, ecco come prepararlo
  • Colazione veloce e sana: impara a farla senza sprechi
  • Come preparare in casa degli zuccheri aromatizzati
  • Fare l'amore con i cibi afrodisiaci: cosa cucinare per accendere l'eros (seconda parte)
  • Come fare il pane con il lievito madre e la pasta madre. (seconda parte)
  • Perchè l'autoproduzione ti fa risparmiare eliminando lo spreco
  • Dallo shampoo alle pomate: quante cose puoi fare con l'amido di mais
  • Guida agli usi alternativi del pomodoro
  • Erbe selvatiche commestibili: che cosa raccogliere nei prati di maggio
  • Per eliminare i cattivi odori usa il burro scaduto
  • Come combattere la muffa in casa in modo naturale
Scorri indietro Scorri avanti

Cucina naturale: riso all'ortica alla maniera dell'Engadina

Una ricetta curiosa fatta con le erbe mangerecce di campo: in Svizzera l'ortica si sbollenta e si congela per i mesi invernali

 Cucina naturale: riso all'ortica alla maniera dell'Engadina


Questa è una ricetta poco conosciuta in Italia, invece in Svizzera addirittura l'ortica la sbollentano e la surgelano per preparare questo piatto anche in dicembre.

Cucina naturale: riso all'ortica alla maniera dell'Engadina



Per 4 persone:

3 etti di riso semintegrale

1 patata ed 1 carota grandi

abbondanti cime di ortica (circa 3 etti)

4-500 gr di formaggi stagionati misti, tipo emmenthal, fontina o toma stagionata

 (nella ricetta originale viene fatta utilizzando gli avanzi dei formaggi)

2 spicchi d'aglio

olio

sale

Bollire il riso e quando è quasi a fine cottura aggiungere le ortiche, finire di cuocere e scolare. A parte lessare la patata e la carota tagliare a dadini (la carota che ha un tempo di cottura un pò più lungo tagliatela a pezzi più piccoli). Tagliare a dadini anche i formaggi. Mettere questi ingredienti in una pirofila bassa e larga, in modo che risulti uno strato di 2-2,5 cm, salare e mescolate bene. Rosolare l'aglio nell'olio, versatelo sul riso in maniera uniforme ed infornate per circa 20 minuti, intanto che i formaggi saranno fusi e si sarà formata in superficie una crosticina dorata.


Cristiana Betti


 
Leggi le ricette de Il Giardino delle Naiadi

Dana Garden Design






like facebook Chiudi Finestra